il mio domani

Home » Genitori e famiglia » CHI E’ STRANO?

CHI E’ STRANO?

Un bel film, sottile eppure profondo, lieve nei toni ma così vero nei temi di fondo. Il punto è questo: perchè un ragazzo silenzioso, sensibile, intelligente, non omologato deve essere per forza strano? Quello che sembra strano a 16 o 18 anni può diventare speciale più avanti. Basta avere la pazienza di osservare e la cura di guidare. Genitori, insegnanti e altre guide non dovrebbero forse fare questo?

James

James

a volte tra genitori e figli non è così semplice...

a volte tra genitori e figli non è così semplice…

...a volte con i nonni è più facile capirsi,,,

…a volte con i nonni è più facile capirsi…

james e la sua Life Coach

James e la sua Life Coach

Quando mi trovo in aula magna con i ragazzi è difficile che chi si sente come James, il protagonista del film, alzi la mano e dica la sua. Di solito sono quelli con lo sguardo un po’ laterale, seri, che poi a fine incontro mi avvicinano e mi chiedono se possiamo parlare a tu per tu. E poi quando siamo in due allora si aprono, poco a poco, piano piano, aprendo finestre su idee, opinioni, dubbi e incertezze importanti, a volte convinzioni granitiche che cercano un confronto. Ecco il valore dei singoli ragazzi, quelli che in gruppo non alzano la mano e non intervengono ma sai che ti stanno ascoltando e stanno assorbendo. Ti responsabilizzano e ti chiedono competenza e capacità di ascolto. Ma ti ripagano con un grazie davvero profondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: